NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Direttore del corso

64° Corso di Tecnica

Valuta questo corso

5.0/5 di voti (3 voti)

Scarica la brochure

Download

64° Corso di Tecnica
dal 06 Agosto al 12 Agosto 2017

Avvertenze

Si ricorda agli allievi che la frequentazione della grotta e delle palestre sono attività che presentano dei rischi. La Scuola del CAI adotta tutte le misure precauzionali affinchè nei vari ambiti si operi con ragionevole sicurezza. Con l'adesione al corso l'allievo è consapevole che nello svolgimento dell'attività speleologica un rischio residuo è sempre presente e non è mai azzerabile.

Quota di iscrizione

€ 340,00

Scopi e descrizione del corso

Nell'ambito del programma della Scuola Nazionale di Speleologia CAI il Gruppo Speleologico Valtiberino CAI Sansepolcro-CENS organizza il 64° Corso Nazionale di Tecnica.

Obbiettivi

Il Corso ha lo scopo di completare, correggere e integrare la tecnica di progressione in grotta di chi abbia conoscenza dell'ambiente sotterraneo e sia già in possesso di una sufficiente esperienza speleologica. Tutto ciò per condurre esplorazioni, documentazioni e ricerche carsiche nella massima sicurezza possibile. Saranno presentate le conoscenze tecniche più avanzate e le manovre del Manuale Tecnico Operativo (M.T.O.) (reperibile nel sito web www.sns-cai.it) tanto con dimostrazioni in palestra e in grotta, come con lezioni in aula.

Verranno esposte le conoscenze più attuali su alcune discipline speleologiche fondamentali, come ad esempio la Geologia legata allegrotte, la Speleogenesi e l'idrologia sotterranea su rocce calcaree.

Dati gli obiettivi del corso ogni aspirante partecipante dovrà possedere le seguenti competenze acquisite in modo corretto:

  • autonomia e completa tecnica di progressione individuale in grotta con diverse difficoltà tecnico-pratiche;
  • buona conoscenza ed esecuzione delle manovre descritte nel Manuale Tecnico Operativo sezione A;
  • buona capacità di esecuzione pratica ed uso specifico dei nodi riportati nelle schede M.T.O.

Norme di partecipazione

Il corso è aperto ai soci CAI che siano in regola con il tesseramento per l'anno in corso e che abbiano compiuto i 16 anni di età. E' opportuno che abbiano frequentato un corso d'introduzione alla Speleologia.

La domanda di partecipazione dovrà pervenire alla segreteria della scuola e per conoscenza alla segreteria del corso entro e non oltre il 27 luglio 2017.
Da inviare alla segreteria del corso:

  1. copia della ricevuta del versamento della quota di partecipazione,
  2. copia della domanda di partecipazione,
  3. curriculum sull'attività speleologica svolta controfirmata dal Presidente di Sezione e del Gruppo Grotte di appartenenza,
  4. fotocopia dell'attestato di partecipazione ad un Corso d'Introduzione alla Speleologia,
  5. fotocopia della tessera CAI certificante l'avvenuto pagamento della quota 2017.
  6. certificato medico attività non agonistica.

Il numero massimo di partecipanti è fissato in 25 allievi. Le domande di ammissione saranno vagliate dalla direzione del corso, tenendo conto del curriculum inviato, della massima rappresentatività dei Gruppi Grotte e della distribuzione territoriale.
Le accettazioni verranno confermate in tempo utile.
Quota d'iscrizione
La quota d'iscrizione è fissata in 340,00 € a persona ed è comprensiva di vitto e alloggio dalla cena di domenica 6 agosto al pranzo del sabato 12 agosto 2017. L'importo deve essere versato tramite bonifico bancario sul c/c BNL Gubbio intestato a

CENS IBAN IT25 S010
0538 4800 0000 0001 199
specificando nella causale "64° Corso di Tecnica 2017".

Attrezzature personali
Abbigliamento per grotte che vanno dai 10°C ai 6°C. Ogni partecipante dovrà essere munito di attrezzatura tecnica personale come richiesto dalla Scuola Nazionale di Speleologia CAI (vedi MTO), in buono stato, compresa una sacchetta d'armo completa degli strumenti indispensabili per la messa in opera di ancoraggi (un trapano a batteria è facoltativo).
Sede del corso
La base logistica del corso sarà posta in località Villa Scirca n°32 Sigillo 06028 (PG) presso la sede del " Ostello del volo – Scuola della Montagna".
Cell. 3404749628

Per altre informazioni come ad esempio il programma o la viabilità scarica la brochure da questa pagina.

Sede del corso e logistica

Villa Scirca n°32 Sigillo 06028 (PG)

Luogo di svolgimento del corso

Commenti

blog comments powered by Disqus