NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Corso Nazionale di Tecnica di Torrentismo

Valuta questo corso

3.6/5 di voti (7 voti)

Scarica la brochure

Download

Corso Nazionale di Tecnica di Torrentismo
dal 19 Marzo al 25 Marzo 2018

Quota di iscrizione

€ 340,00

Scopi e descrizione del corso

Il Corso Nazionale di Tecnica di Torrentismo, in quanto naturale continuazione del corso di introduzione, ha lo scopo di completare la conoscenza culturale e tecnica di progressione e attrezzamento in forra di coloro che sono già in possesso di una sufficiente preparazione, specifica per raggiungere una autonomia individuale ed una omogeneità di progressione di gruppo su percorsi di media difficoltà.

Si ricorda che la frequentazione della forra e delle palestre sono attività che presentano dei rischi. La scuola del CAI adotta tutte le misure precauzionali affinché nei vari ambiti si operi con ragionevole sicurezza. Con l'adesione al corso l'allievo è consapevole che nello svolgimento dell'attività torrentistica un rischio residuo è sempre presente e non è mai azzerabile.

La Direzione del Corso, a suo insindacabile giudizio, si riserva la possibilità di escludere dal corso e/o di non accettare coloro che verranno ritenuti non idonei.

Termini e modalità di iscrizione

la domanda di partecipazione compilata e firmata dovrà essere inviata alla segreteria del corso entro e non oltre il 10 marzo 2018, completa di tutti i seguenti allegati richiesti:

  • copia di pagamento effettuato;
  • curriculum torrentistico;
  • copia della tessera CAI;
  • copia dell'attestato di partecipazione ad un corso di introduzione CAI o AIC, se frequentato.

La quota di iscrizione al corso è fissata a 340 euro e comprende:

  • vitto e alloggio dalla cena del 19/03 al pranzo del 25/03;
  • assicurazione per le attività;
  • utilizzo del materiale di gruppo;
  • dispense e materiale didattico.

Il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario al seguente IBAN:
IT20 D089 2209 3000 0000 0002 996
intestato a C.A.I. MONTAGNA P.SE
specificando come causale nome cognome – iscrizione C.N.T. TORRENTISMO.

Si accettano iscrizioni fino a un numero massimo di 21 allievi, dando precedenza alla data di iscrizione in caso di superamento del numero.

Sede del corso e logistica

La sede del corso è situata presso l'albergo LE GIRAFFE in via San G. Bosco, 21 – Marina di Pietrasanta (LU). Qui si terranno anche le lezioni teoriche. Le palestre e le uscite pratiche si svolgeranno in falesie di roccia e forre a 50km/30min di distanza dalla sede logistica. Gli spostamenti da e per i luoghi prescelti sono da considerarsi con mezzi propri, o comunque non a carico dell'organizzazione del corso.

Requisiti e documenti richiesti

  • tessera CAI valida per l'anno in corso;
  • aver compiuto la maggiore età;
  • aver acquisito le conoscenze teoriche e le abilità tecniche proprie di un corso di 1° livello (introduzione) CAI o equipollente AIC;
  • possedere una buona acquaticità;
  • aver compilato e firmato il modulo di iscrizione;
  • aver pagato la quota d'iscrizione;
  • essere in possesso di un certificato medico valido per l'anno in corso, attestante l'idoneità psicofisica alla pratica torrentistica, da presentare in sede di inizio del corso.

Programma di massima ed attrezzatura richiesta

  • LUN 19 controllo attrezzature, palestra - lezione
  • MAR 20 forra - lezione
  • MER 21 palestra - lezione
  • GIO 22 forra - lezione
  • VEN 23 palestra - lezione
  • SAB 24 forra
  • DOM 25 palestra o forra

ATTREZZATURA PERSONALE:

  • muta completa (due pezzi o integrale);
  • calzari in neoprene;
  • scarpe da torrentismo;
  • casco omologato per alpinismo (EN 12492);
  • imbragatura cosciale (EN 12277/c o EN 813) completa di doppia longe in corda dinamica omologata come corda intera confezionata preferibilmente con nodo tri-longe o, in alternativa, longe doppia a Y asimmetrica omologata CE in fettuccia cucita (tipo Petzl Spelegyca). Entrambi i rami saranno equipaggiati con moschettoni a ghiera;
  • discensore Oka o Pirana o Otto di generose dimensioni, completo di moschettone a ghiera con tripla sicura;
  • discensore Oka o Otto di lavoro, completo di moschettone a ghiera con tripla sicura;
  • 3 moschettoni a base larga con ghiera (HMS);
  • moschettone a grande apertura;
  • rinvio di lunghezza media, completo di un moschettone base larga con ghiera e un moschettone piccolo asimmetrico con ghiera;
  • 1.70 ml di cordino in kevlar (senza nodi) per realizzare uno spezzone con asole alle estremità, completo di 1 moschettone (parallelo a ghiera o HMS, con sezione circolare e gambo, senza leva, diritto);
  • 1 spezzone ausiliario di sosta (SAS) o, in alternativa, 1 multichain, completa di 2 moschettoni piccoli asimmetrici con ghiera;
  • coppia di bloccanti meccanici per risalita su corda;
  • carrucola a flange fisse con relativo moschettone;
  • cesoia in posizione facilmente raggiungibile da entrambe le mani;
  • fischietto;
  • maschera da sub;
  • sacco da torrentismo con possibilità di evacuazione rapida dell'acqua;
  • bidone stagno;
  • lampada elettrica frontale impermeabile;
  • telo termico;
  • 60 mt di corda semistatica tipo A o B (EN 1891), con relativo kitboule.

* Si suggerisce l'utilizzo di guanti, giacca antivento da kayak e muta completa di cappuccio (se umida con spessore consigliato di 5mm).

Richiesta informazioni

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Luogo di svolgimento del corso

Commenti

blog comments powered by Disqus