NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Direttore del corso

Esame titolati di 1° livello di Torrenstismo

Valuta questo corso

0.0/5 di voti (0 voti)

Esame titolati di 1° livello di Torrenstismo
dal 09 Agosto al 15 Agosto 2018

Avvertenze

 

Quota di iscrizione

€ 360,00

Scopi e descrizione del corso

Verificare le competenze ed i requisiti dei candidati che intendono contribuire allo sviluppo del torrentismo in ambito della SNS-CAI mediante l’attività didattica, organizzativa e direttiva all’interno dei programmi della Scuola stessa.

L’esame consiste in prove pratiche e pratiche in palestra e in forra; esposizione di una lezione di carattere torrentistico scelta dal candidato; colloquio di cultura generale sugli argomenti indicati in seguito “Tematiche per l’accertamento culturale”.

La quota di iscrizione è fissata in € 360,00 ed è comprensiva della pensione completa in albergo, bevande escluse e pranzo al sacco, a partire dalla cena del giovedi 9 agosto fino al pranzo del mercoledi 15.

Il Bonifico per l’intera quota di partecipazione all’esame andrà effettuato a mezzo bonifico bancario intestato :

CAI Sezione Sesto Calende IBAN: IT52Z0503445130000000001197

indicando quale causale: ESAME IT / nome e cognome.

Termini e modalità di iscrizione

La domanda di Ammissione e i documenti di seguito elencati dovranno pervenire alla Segreteria torrentismo della SNS-CAI Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e al Direttore dell’Esame (Eric Lazarus) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre il 30 Giugno 2018 esclusivamente in formato digitale.

la quota di partecipazione Ai candidati non ammessi verrà restituita la somma versata

Sede del corso e logistica

Ostello se deserto

Via del Deserto 2,

23022 Chiavenna SO

portare sacco a pelo per il pernotto, se desiderate arrivare la sera precedente prendete direttamente contatto con l'ostello

Requisiti e documenti richiesti

All’esame possono iscriversi soci CAI che abbiano compiuto i 18 anni di età e che risultino in regola con il tesseramento per l’anno in corso. Vi possono accedere coloro che abbiano partecipato al Corso di Perfezionamento Tecnico Forre ( 3° livello) nei tre anni precedenti. Non è possibile sostenere l’esame nello stesso anno di frequenza del Perfezionamento Tecnico Forre. Il numero massimo dei candidati è fissato in 15.

documenti verranno forniti via mail contestualmente alla domanda di iscrizione:

  • Domanda di partecipazione controfirmata dal Presidente della propria Sez. CAI
  • Curriculum torrentistico del Candidato firmato dal Presidente Sez. CAI di appartenenza.
  • Una fotografia digitale formato tessera.
  • Copia Tessera CAI con bollino per anno in corso.
  • Certificato medico in corso di validità, attestante l'idoneità psicofisica alla pratica torrentica
  • Copia attestato partecipazione al Corso Perfezionamento Tecnico Forre (3° livello).
  • Copia eventuale nomina a IST (istruttore sezionale)
  • Copia degli attestati dei corsi della SNS-CAI o della SNC –AIC frequentati negli ultimi cinque anni.
  • Copia di eventuali articoli o pubblicazioni a carattere torrentistico.
  • Titolo della lezione scelta
  • Copia del versamento relativo alla quota di partecipazione

Programma di massima ed attrezzatura richiesta

La durata dell’esame è fissata in almeno 6 giorni pieni, di questi:

  • 2 giorni saranno occupati da esercitazioni in palestra
  • 2 giorni per l’uscita in forra
  • 1/2 giorno sarà dedicato all’accertamento culturale.
  • L’esposizione delle lezioni preparate dagli allievi e le prove scritte saranno scaglionata su tutti i giorni dopo le attività pratiche.

     Attrezzatura personale:

  • casco omologato per alpinismo ( EN 12492)
  • muta completa (due pezzi o integrale) + calzari in neoprene
  • scarpe da torrentismo
  • imbragatura cosciale (EN 12277/c o EN 813) completa di una doppia longe in corda dinamica omologata come corda intera confezionata con nodo tri-longe (PREFERIBILE) o, in alternativa longe doppia a Y asimmetrica omologata CE in fettuccia cucita (tipo Petzl Spelegyca). Entrambi i rami saranno equipaggiati con moschettoni a ghiera
  • n°1 spezzone di cordino in kevlar da ml 1.70 (senza nodi) per realizzare uno spezzone con asole alle estremità, completo di 1 moschettone (parallelo a ghiera o HMS, importante che abbia sezione circolare e gambo, senza leva, diritto)

n°1 Spezzone ausiliario di sosta (SAS) in alternativa n°1 multichain completa di n° 2 moschettoni piccoli asimmetrici con ghiera

  • n°1 spezzone di cordino in kevlar da ml 5 con asola ad una estremità, completo di 1 moschettone piccoli asimmetrici con ghiera
  • discensore Oka o Pirana, Otto di generose dimensioni (sono esclusi quelli piccoli), completo di moschettone a ghiera a tripla sicurezza. (Otto da usare verso fine corso quando gli allievi si sono familiarizzati con le tecniche di progressione)
  • discensore Oka o Otto di lavoro completo di moschettone a ghiera a tripla sicurezza.
  • 3 moschettoni a base larga con ghiera (HMS)
  • moschettone a grande apertura
  • coppia bloccanti meccanici per risalita su corda singola
  • rinvio di lunghezza media completo di un moschettone base larga con ghiera ed un moschettone piccolo asimmetrico con ghiera
  • carrucola a flange fisse con relativo moschettone
  • cesoia in posizione facilmente raggiungibile da entrambe le mani
  • fischietto
  • maschera da sub
  • lampada elettrica frontale impermeabile
  • sacco di tipo da torrentismo con possibilità di evacuazione rapida dell'acqua
  • bidone stagno completo di materiale di primo soccorro
  • sacca d’armo completa
    • corda semistatica EN 1891 tipo A o B da mt 60, con relativo kit boule

Schema dell’accertamento tecnico e culturale.

Tematiche di esercitazioni:

  • descrizione degli attrezzi, loro posizionamento sull’imbraco, uso corretto degli stessi
  • verifica ed approfondimento delle manovre principali:
    • sistema sbloccabile con mezzo barcaiolo
    • sistema sbloccabile con otto a contrasto
    • corda svincolabile con otto a foro grande
    • sistema di calata con otto verticale
    • manovre dell’ultimo
    • discesa in automoulinette
    • mancorrente in automoulinette
  • svincolabile dal basso
    • svincolabile sul discensore in vita
  • sosta remota
    • superamento di un nodo in discesa con nodo treccia (programmato)
    • superamento di un nodo in discesa con bloccante mobile (non programmato)
    • uso bloccanti
    • manovre per sosta in parete, relais
    • corda di recupero insufficiente
    • doppia sbloccabile
    • mancorrente con assicurazione (senza e con punti intermedi)
    • mancorrente in automoulinette
    • deviatore - installazione e manovra dell’ultimo
    • deviatore recuperabile
  • corda guida
    • teleferica, manovre dall'alto (con una o due corde)
    • teleferica, manovre dal basso
    • teleferica, manovre dal basso, armo umano
  • teleferica ad anello
    • gestione della sosta con ancoraggi non collegati
    • calata in doppia con due corde giuntate
    • gestione degli sfregamenti
    • gestione sosta con multichain e SAS
  • giunzione corde e passaggio del nodo nel freno
    • recupero di corde a nodi
    • ancora galleggiante
    • progressione acquatica
      • tecniche di progressione di un gruppo organizzato
      • tecniche di discesa in funzione dell’ancoraggio e del tipo di terreno
      • tecniche di armo
      • risoluzione di situazioni di emergenza
      • tecniche di autosoccorso
  • tecniche di sforamento: intervento diretto dall’alto, intervento indiretto dall’alto
    • verifica approfondimento dei principali nodi – caratteristiche ed uso

Tematiche per l’accertamento culturale.

Aspetti generali:

  •  la cultura del Cai, etica ed ecologia
    • protezione delle forre: cenni su rischi di inquinamento antropico, impatto dell’attività torrentistica sull’ambiente e sua minimizzazione
    •  statuto e regolamenti CAI, ruolo CCST, modulistica SNS
    • gestione dei corsi: valutazione del rischio e prevenzione; responsabilità e comportamento dell’istruttore, coperture assicurative

Aspetti didattici:

  • nozioni di base di comunicazione didattica e gestione del gruppo, metodi e strumenti per preparare, realizzare e presentare una lezione

Aspetti di tecnica:

  • abbigliamento, attrezzatura e materiali torrentistici, caratteristiche e limiti
  • tecniche di progressione efficace (individuali e di gruppo)
  • pericoli oggettivi, acqua viva: movimenti, forza, trappole, portate
  • primo soccorso e modalità allertamento CNSAS

Tematiche culturali:

  • nozioni di base di cartografia, lettura di una carta, guide e documentazione, rilievo e stesura di una scheda catastale dei torrenti
  • nozioni di base di geomorfologia delle forre
  • nozioni di base di idrogeologia e bacino idrico, portate idriche
  • meteorologia
  • cenni di biologia: flora e fauna
  • torrenti più importanti della regione di appartenenza del candidato
  • cenni organizzazione torrentistica in Italia (associazioni nazionali), gestione dati e catasti delle forre

Test scritti:

  • Prova scritta di Idrologia: calcolo portata e tempo di corrivazione (30min)
  • Prova scritta di meteorologia: 15 domande a scelta multipla (30min)

BIBLIOGRAFIA E SITOGRAFIA

Manuali e documenti di riferimento basilari:

  • STATUTO CAI, REGOLAMENTI cai, REGOLAMENTO , BIDECALOGO
  • manuale tecnico di soccorso in forra – collana cnsas ed. 2013
  • Resistenza dei materiali speleo alpinistici – Commissione Tecniche e Materiali del CNSA, Centro Nazionale Speleologia M.Cucco

Manuali di approfondimento tecnico/culturale/scientifico consigliati :

  • GOLE E CANYON D’ITALIA – ED ADRIAMBIENTE
Esami IT e INT ( non validi come aggiornamento )

Luogo di svolgimento del corso

Commenti

blog comments powered by Disqus