NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

I.N.S. - I.T. Testa Paolo

Carica ricoperta nella SNS CAI

Componente O.T.T.O.

Specializzazione

Istruttore di torrentismo

Nomina ad I.S.

Nominato con il 15° esame (Asiago - VI) nel 1993

Nomina ad I.T.

Nominato il 07/02/2015 su delibera della CCST

Nomina ad I.N.S.

Nominato con il 24° esame (Catania) nel 2008

Curriculum Speleologico

Inizia l'attività nel 1987 effettuando le prime escursioni in grotta sul Monte Fenera in Valsesia, con il Gruppo Archeo Speleologico Borgosesia. Nel 1991 partecipa al Corso di Introduzione alla Speleologia organizzato dal Gruppo Speleologico Biellese CAI, e nello stesso anno partecipa anche al Corso Nazionale di Perfezionamento Tecnico a Valstagna in Veneto. Nel 1992 diventa volontario del CNSAS della I Zona Piemonte-Liguria-Valle D'Aosta. Nel 1993 entra a far parte del Gruppo Speleologico Biellese CAI e inizia ad effettuare esplorazioni in Marguareis. Dal 1994 è Istruttore di Speleologia CAI e diventa Direttore della Scuola di Speleologia CAI Biella e ne dirige i corsi. Partecipa alla spedizione Astraka '94 in Grecia. Partecipa con il CNSAS all'estricazione dell'Inglese infortunatosi a Piaggia Bella. Nel 1995 inizia la specializzazione in speleologia subacquea e in torrentismo. Nel 1996 continua l'attività speleosubacquea effettuando immersioni in cavità francesi. Nel 1997 fonda il Gruppo Speleologico CAI Varallo e organizza il primo corso in Valsesia. Nel 1998 effettua ricerche ed esplorazioni nell'area di Civiasco (Valsesia), nell'abisso Bacardi (Artesina), e nella Mottera (Val Corsaglia). Partecipa al corso nazionale di Torrentismo, ed effettua un'immersione in solitaria nel sifone al Buco del Nido (Sondrio), esplorando nuove gallerie areate. Nel 1999 organizza il 30° Corso Nazionale di Perfezionamento Tecnico in val Tanaro (Cuneo), e crea una sezione torrentistica all'interno del Gruppo Speleologico CAI Varallo. Anno 2000: vara il progetto "Eco Grotte Fenera" con il GS CAI Varallo portando all'esterno 80 kg di materiali abbandonati dalle principali grotte. Si specializza in Speleologia Vulcanica partecipando al Corso Nazionale sull'Etna. Nel 2001 porta il GS CAI Varallo all'interno dell'Associazione Gruppi Speleologici Piemontesi e ne diventa rappresentante. Partecipa all'incontro di aggiornamento tecnico per Istruttori CAI a Bassano del Grappa e inizia a dedicarsi anche alle cavità artificiali, tanto che nel 2002 crea all'interno del GS CAI Varallo una sezione che si occupa di tale attività. Nello stesso anno effettua un'immersione in solitaria nel sifone della grotta Rio Martino (Valle Pò) scoprendo nuovi ambienti. Nel 2003 diventa Presidente del GS CAI Varallo e vara in collaborazione con l'AGSP il progetto "Speleo-a-scuola". Partecipa al Corso Nazionale di Primo Soccorso in Lombardia e al campo in Grigna, esplorando e rilevando l'abisso Kinder Brioschi fino a -600. Partecipa come Istruttore anche al corso Nazionale di Perfezionamento Tecnico a Marostica.


Indirizzo

  • Città: Romagnano Sesia
  • Provincia: Novara
  • Regione: Piemonte

Contatti

  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.