NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Esami di specializzazione al torrentismo

(rif. Art. 24 regolamento SNS)

Art. 1 - Gli Esami di Specializzazione al Torrentismo hanno lo scopo di valutare i candidati che desiderano contribuire allo sviluppo della SNS, assumendosi responsabilità organizzative e direttive nei Corsi da questa organizzati.
Art. 2 - Gli esami di Specializzazione al Torrentismo sono proposti ed organizzati da Gruppi e dalle Sezioni CAI e a tal fine, questi inviano una richiesta scritta alla Segreteria della SNS, almeno 15 (quindici) giorni prima della convocazione dell'Assemblea Annuale del Corpo Docente della SNS. Tali proposte vengono vagliate in sede d'Assemblea, la quale ha la facoltà di approvarle, modificarle o respingerle. Alle proposte devono essere allegati: il programma di massima, il preventivo finanziario, la logistica; dovrà essere inoltre specificata una quota di iscrizione indicativa. La proposta dei programmi prescelti verrà inviata alla CCS per l'approvazione.
Art. 3 - Il Direttore dell'Esame, scelto tra gli Istruttori Nazionali Specializzati della SNS, viene proposto dal Gruppo Organizzatore e ratificato con votazione dall'Assemblea INS.
Art. 4 - Il Direttore dell'Esame prepara, coordina e dirige lo svolgimento dell'Esame stesso in collaborazione con il Direttore della SNS.
Art. 5 - Il Direttore dell'Esame può sostituire per le sole competenze dell'Esame stesso il Direttore della SNS in caso di Sua assenza.
Art. 6 - Gli Istruttori Nazionali Specializzati interessati a partecipare in qualità di esaminatori, dovranno far pervenire la propria disponibilità alla Direzione della SNS, nei tempi stabiliti dalla stessa e per conoscenza al Direttore dell'Esame il quale ha la facoltà di scegliere il corpo docente. Il Corpo Docente dovrà comunque essere presente nel minimo di tre Istruttori, con un rapporto di un istruttore ogni due candidati
Art. 7 - L'esame consiste in prove pratiche e pratiche in palestra e in forra, breve esposizione di una lezione di carattere torrentistico scelta dal candidato, un colloquio di cultura generale su tematiche inerenti al torrentismo. Gli esiti di queste verranno esaminati da una Commissione di Accertamento, composta come da Art. 24 del Regolamento della SNS. Le prove, oggetto d'Esame, rientreranno nello schema approvato dall'Assemblea SNS.
Art. 8 - La durata dell'esame è fissata in almeno 3 (tre) giorni.
Art. 9 - Il materiale di uso collettivo dove essere messo a disposizione dal Gruppo Organizzatore, il quale provvederà anche alla sistemazione logistica dei Candidati e degli Istruttori.
Art. 10 - Il Direttore dell'Esame si accerterà personalmente, prima e durante lo svolgimento dello stesso, che il materiale impiegato sia in perfetta efficienza e che siano state prese tutte le misure di sicurezza per lo svolgimento delle esercitazioni.
Art. 11 - All'esame potranno iscriversi soci CAI che abbiano i requisiti previsti dall'Art.24 del Regolamento SNS e che siano in regola con tesseramento CAI per l'anno in corso.
Art. 12 - La domanda di ammissione dovrà pervenire alla Segreteria SNS mentre la relativa quota di partecipazione dovrà pervenire alla Segreteria dell'Esame entro i termini indicati dagli Organizzatori. I candidati dovranno allegare alla loro domanda d'iscrizione il proprio curriculum, eventuali pubblicazioni a carattere torrentistico, l'attestato di partecipazione ai Corsi della SNS e in quale ruolo. Il curriculum dovrà essere vistato dal Presidente della Sezione CAI di appartenenza. Va inoltre allegata la fotocopia dell'attestato di partecipazione al Corso di Perfezionamento Tecnico Torrentismo ed una foto tessera.
Art. 13 - Per ogni Esame sarà costituita una Commissione di Ammissione allo stesso, formata da almeno tre Istruttori Specializzati tra cui il Direttore dell'Esame. Compito della Commissione è di vagliare le domande pervenute e compilare una graduatoria degli Specializzandi, che tenga conto anche della massima rappresentatività territoriale, dell'ordine di arrivo delle domande e della quota d'iscrizione, per le quali fa fede la data del timbro postale. Il numero dei candidati verrà stabilito sulla base della disponibilità degli Istruttori e del Gruppo Organizzatore, nonché del parere della Commissione d'Ammissione. Le quote di coloro che non verranno accettati saranno restituite fatte salvo le spese di segreteria sostenute.
Art. 14 - I candidati dovranno presentarsi all'Esame muniti dell'attrezzatura prevista dalle relative schede tecniche. Eventuali altre attrezzature necessarie saranno indicate sulla cedola di iscrizione.
Art. 15 - Risulteranno idonei i candidati che avranno ottenuto giudizio favorevole tanto nelle prove teroico/pratiche. I candidati che non superino le diverse prove, potranno richiedere per iscritto le motivazioni alla Direzione della SNS entro 30 giorni dalla fine dell'esame.
Art. 16 - Per tutto ciò che non è contemplato nelle presenti Disposizioni di Attuazione valgono le norme fissate dallo Statuto e dal Regolamento Generale del CAI, nonché dai Regolamenti della CCS e della SNS.


Indicazioni di minima e norme tecniche per d'Esame di Specializzazione al Torrentismo
Gli esaminandi saranno tenuti ad eseguire delle manovre o prove pratiche con relativa spiegazione, sia in palestra che in forra. Le forre sede di esercitazione dovranno presentare, nel loro insieme, la più vasta gamma di difficoltà.

PALESTRA ESTERNA
Tutti i partecipanti dovranno essere equipaggiati delle attrezzature indispensabili all'esercitazione. Durante tutto il periodo dell'esercitazione è obbligatorio indossare il casco.
Tematiche dell'esercitazione:

  • Verifica ed approfondimento delle manovre principali
  • Vedi scheda tecnica
  • Risalita su corda e superamento di un nodo con bloccanti e con mezzi di fortuna
  • Nodi
  • Tecniche di progressione di un gruppo organizzato
  • Tecniche di discesa in funzione dell'ancoraggio, del tipo di terreno e del gruppo
  • Tecniche di armo
  • Vedi scheda tecnica
  • Risoluzioni di situazioni di emergenza
  • Tecniche autosoccorso
  • Vedi scheda tecnica
  • Tecniche sforramento
  • Vedi scheda tecnica

ACCERTAMENTO CULTURALE

  • Orientamento esterno
  • Cartografia, Guide e documentazione
  • Meteorologia Generale
  • Cenni di geo-morfologia delle forre
  • Cenni di Idrologia e Bacino Idrico
  • Abbigliamento personale
  • Alimentazione
  • Autosoccorso
  • Caratteristiche e limiti di sicurezza dei materiali per la progressione
  • Tecniche di Progressione Individuale e di Squadra

TESTI CONSIGLIATI

  • Per la parte di Cultura generale e specifica
    1. Manuel technique de descente de canyon (Federation Française de Speleolgie)
    2. Manual de descenso de barrancos (Escuela Aragonesa de Montañismo)
    3. E qualunque testo specifico relativo al Torrentismo.

Norme transitorie